II Rapporto sull'economia del mare.
L’impatto Economico ed occupazione del cluster marittimo italiano
FDM - Censis
2002, Franco Angeli, Milano

A cinque anni dalla pubblicazione del Primo rapporto sull’economia del mare, la Federazione del Mare ha dato incarico al Censis di elaborare un Secondo Rapporto di analisi e valutazione dell’impatto economico ed occupazionale delle attività marittime sullo sviluppo del Paese.

L’orizzonte di indagine di questo volume, rispetto al precedente, è risultato particolarmente arricchito. E’ stata, infatti, realizzata una rivisitazione delle stime statistiche ed econometriche sulla base dei dati ufficiali più aggiornati disponibili e sono stati considerati, in aggiunta alle attività di impresa marittima, anche altri settori strategici, quali la Marina Militare, le Capitanerie di Porto, le Autorità Portuali.

Nel 2000 le attività marittime nel loro complesso hanno generato quasi 26.300 milioni di Euro di produzione – pari a circa il 2,3% del Pil nazionale – fornendo occupazione a oltre 356.000 Unità di Lavoro, tra dirette ed indirette, pari a circa l’1,5% dell’occupazione totale nazionale.

Il Rapporto è completato da una approfondita ricostruzione degli scenari statistici dei singoli settori marittimi e da una indagine a livello europeo sulle dinamiche di formazione di cluster marittimi nazionali.

La ricerca si pone come primo passo verso la creazione, a partire dal nucleo fondante della Federazione del Mare, di un cluster marittimo italiano, in grado di consolidare l’unitarietà di rappresentazione delle esigenze comuni dei differenti soggetti aderenti.

Visualizza la pubblicazione »


Per visualizzare la pubblicazione occorre aver installato Adobe Acrobat Reader 6.0 o superiore.

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa