Istituzioni, Autorità, Associazioni, Enti, Aziende e tanti altri si incontrano in Confitarma – Confederazione Italiana Armatori per parlare della marittimità del Paese governata da Roma

Per seguire l’evento on line, cliccare qui:

https://www.eventbrite.it/e/biglietti-shipping-40-romare-276564500867

Il Programma aggiornato disponibile nel sito di Confitarma:

https://www.confitarma.it/25-marzo-presso-confitarma-shipping-4-0-romare/

L’ ANIA organizza un webinar dal titolo “Sostenibilità e innovazione tecnologica nel settore trasporti e nelle assicurazioni Marine e Aviation”, cui interverranno numerosi e qualificati relatori del mondo assicurativo, dell’industria e della ricerca, che si terrà giovedì 31 marzo 2022 dalle ore 15 alle ore 18.

L’evento è pubblicizzato sul sito e sui canali social dell’Associazione (con l’hashtag #ANIAMat2022) ai seguenti link:

Linkedin: https://www.linkedin.com/feed/update/urn:li:activity:6909548235996987393

Twitter: https://twitter.com/aniaufficiale/status/1503779974083399689

Sito ANIA: https://bit.ly/3w9X8Hp

La partecipazione è gratuita ma richiede la compilazione del modulo di registrazione accessibile direttamente dal programma allegato oppure dal seguente link:

https://forms.office.com/r/ZvR3DN4uPU

Le registrazioni chiudono il 25 marzo p.v. e solo dopo tale data, verranno fornite le credenziali per l’accesso alla piattaforma Teams sulla quale si terrà l’evento.

220314 PROGRAMMA 2

 

On International Women’s Day, 8 March 2022 at 14:30-16:00 CET, listen to key insights at the public event “Unlocking trade for women’s empowerment and sustainable growth” organized by the Informal Working Group on Trade and Gender, the WTO, and the International Trade Centre.

The program and registration link is available here: https://www.wto.org/english/tratop_e/womenandtrade_e/iwd22_e.htm

You can follow the event virtually

 

La Federazione del Mare è patrocinatore dell’appuntamento annuale dedicato all’incontro tra il mondo della logistica, delle spedizioni, dei trasporti, e il mondo dell’economia produttiva italiana.

L’evento, promosso da Confetra, ALSEA e The International Propeller Clubs, è in programma il 9, 10 e 11 marzo e verrà trasmesso in live streaming da Milano.

Per la Federazione del Mare, patrocinatore dell’evento, interviene il Presidente Mario Mattioli.

Su Youtube è disponibile il video teaser della manifestazione: https://youtu.be/RTlZNdy2J5I

Comunicato stampa di lancio della manifestazione.

 

 

Il tema trainante di questa sesta edizione è la grande occasione rappresentata dal PNRR, il fattore di sviluppo più importante per l’economia industriale e logistica italiana dei prossimi cinque anni. La visione è originale. Più che ai contenuti del Piano e ai relativi fondi, questioni ormai ampiamente trattate, la sessione di apertura si concentrerà sull’impostazione che i principali protagonisti, governo, grandi committenti, fornitori di materie prime, semilavorati e personale stanno assumendo nei confronti delle opere previste.

La scarsità di materie prime e semilavorati e il conseguente aumento dei prezzi e la carenza di personale sono però un elemento che condizionerà la riuscita delle opere. All’argomento la sessione lascia grande spazio.

“È la prima edizione del nostro evento post approvazione, in sede Ecofin nel luglio scorso, del PNRR italiano. Abbiamo discusso un anno sul cosa fosse opportuno contenesse il Programma. Ora, e nei prossimi anni, sarà decisivo confrontarsi e monitorare il come esso si attua. Alla Logistica, alla Mobilità sostenibile, al trasporto, alle infrastrutture sono destinati oltre 60 miliardi su 220: più del 25%. Dal contributo del nostro Settore passa, quindi, buona parte della ripresa e del rilancio del Paese e della sua economia. Siamo qui, imprese, organizzazioni di rappresentanza, mondo accademico, per alimentare con spunti ed analisi questo dibattito” afferma Guido Nicolini, Presidente di Confetra.

Punto forte della manifestazione è l’attenzione al contesto, ossia il mondo più ampio in cui logistici e industriali si trovano a muoversi. Ci troviamo certamente in piena rivincita della geografia, sicuramente del potere in senso lato, di cui quello economico, industriale e logistico sono una parte importante ma solo una parte. Prima una sessione dedicata al quadro geostrategico e geoeconomico di questo scorcio di Anni Venti, poi una disanima del cosiddetto Long Covid Economico, ossia degli effetti prolungati della crisi pandemica. “In questa fase di rilancio e di riforme, sotto la spinta del PNRR, riteniamo di avere una occasione unica per superare i gap infrastrutturali, procedurali ed organizzativi in cui ci dibattiamo da troppo tempo – avverte Betty Schiavoni, Presidente di Alsea. Questo è il momento in cui industria, logistica e politica devono allearsi, ognuno rispettoso del proprio ruolo e degli altri. Cominciamo da qui, dalla Macro Regione del Nord Ovest, asse trainante del Paese.”

La seconda giornata dell’evento si apre infatti con un esame, tra mappatura e individuazione delle linee di sviluppo, della regione logistico-industriale del Nord-Ovest. Lo sguardo si concentrerà poi sulle tendenze di lungo periodo dello sviluppo dell’interazione logistico-industriale. Prima il movimento alla digitalizzazione, poi la crescita della qualità dei servizi di trasporto a salvaguardia della qualità dei prodotti, in particolare nei trasporti a temperatura controllata.

L’ultima giornata è dedicata al tema dei temi dello sviluppo industriale e logistico, la sostenibilità e la circolarità, con uno speciale focus sulla questione energetica, sia a breve che a medio-lungo termine. La conclusione è tutta per le soluzioni, in particolare del problema dei problemi logistici oggi, la congestione, i ritardi e gli aumenti dei costi dei trasporti marittimi. Ecco, quindi, il multimodale ferroviario a lunga distanza, non solo sulla direttrice est-ovest ma anche su quella nord-sud, e il multimodale spesso dimenticato ma sempre più utilizzato in modo strategico da aziende di ogni tipo: il cargo aereo.

“A ogni edizione di Shipping, Forwarding&Logistics meet Industry ci chiediamo se riusciremo a organizzare gli abbondanti argomenti di interesse che ci troviamo davanti in un evento unitario e coerente – osserva Riccardo Fuochi, Presidente di The International Propeller Club Port of Milan – che sia utile per gli operatori direttamente interessati ma anche per la politica e il pubblico più ampio, fornendo ai primi soluzioni e indicazioni operative, strategiche e tattiche, ai secondi una visione del mondo in cui le forze economiche vivono ogni giorno, e al pubblico un quadro che spiega tanti fenomeni che si rivelano importanti anche per la sua vita. Penso che ci siamo riusciti anche questa volta”.

Maggiori dettagli sull’evento sono disponibili sul sito web www.shippingmeetsindustry.it

Il 28 febbraio 2022 dalle ore 14:30 si terrà una sessione di follow-up sul pacchetto Fit for 55, organizzata dall’Intergroup SEArica in collaborazione con la Conference of Peripheral Maritime Regions.
L’evento sarà aperto dall’eurodeputato Tonino Picula, presidente di SEArica e prevede la partecipazione di Petros Kokkalis vicepresidente di SEArica per l’economia blu, le industrie marittime e i porti; Claudia Monteiro de Aguiar, Vicepresidente per il clima e la governance; Catherine Chabaud, Vicepresidente per i trasporti marittimi; Jan-Christoph Oetjen e i membri di SEArica Rasmus Andresen e Caroline Nagtegaal

Maggiori info sull’evento: SEArica_Agenda_Follow_up_FF55

Iscrizioni: CLICCA QUI

La Blue Growth Community e il progetto PSAMIDES stanno organizzando l’evento di capitalizzazione “Ecologization of the Cruise and Boating Sectors in the Mediterranean“, che si svolgerà il 13 aprile in formato ibrido, a Sète, in Francia.

Si riporta, ai fini della partecipazione, il link per la registrazione.

Modulo di registrazione

Il 9 febbraio, nell’ambito del “One Ocean Summit”, su iniziativa del Cluster Marittimo francese, si terrà la riunione dei Cluster marittimi dell’UE, coordinata dall’ENMC-European Network of Maritime Clusters.
Parteciperanno in presenza i membri del Presidium ENMC (Francia, Italia, Lussemburgo, Spagna e Olanda) e di Forum Oceano.
In rappresentanza dell’Italia interverrà Laurence Martin, Segretario generale della Federazione del Mare.
Programma disponibile sul link https://oneoceansummit.fr/

Per connettersi alla piattaforma cliccare qui

The International Propeller Club – Port of Genova ha organizzato il webinar che si terrà giovedì 10 febbraio 2022, alle ore 17,45 sul tema: “YACHT SERVANT: LA NUOVA FRONTIERA PER IL TRASPORTO DI YACHTS. Cosa comporterà per Genova?

Si riporta il collegamento per partecipare all’evento:

https://global.gotomeeting.com/join/750709077

 

Il 7 febbraio 2022 si terrà a Bruxelles (Residence Palace, Rue de la Loi 155) il workshop “Horizon 2020 Research and Innovation deliver smart, green, safe and competitive waterborne transport”, organizzato dall’Agenzia esecutiva europea per il clima, le infrastrutture e l’ambiente (CINEA) con la Direzione generale della Ricerca e dell’innovazione (DG RTD) e lo STEREER progetto (Structuring Towards Zero Emission Waterborne Transport).
Il workshop,  che si svolgerà sia in presenza sia online, presenterà i risultati di sette anni di investimenti in ricerca e innovazione verso un trasporto per via navigabile intelligente, verde e integrato, svolti nell’ambito di Horizon 2020. L’evento fornirà anche uno sguardo al futuro alla luce del nuovo Programma Horizon Europe.
E’ organizzato in tre panel:
– la trasformazione verso il trasporto per vie navigabili a emissioni zero;
– il trasporto per via navigabile competitivo, connesso e automatizzato;
– il trasporto per via navigabile sicuro e protetto, con presentazioni e discussioni da parte dei rappresentanti dei progetti Horizon 2020, della Commissione Europea, degli Stati membri e del settore dei trasporti per via navigabile.

 

The European Climate, Infrastructure and Environment Executive Agency (CINEA) together with the Directorate-General for Research and Innovation (DG RTD), and the STEERER project (Structuring Towards Zero Emission Waterborne Transport) are organising the workshop “Horizon 2020 Research and Innovation delivering smart, green, safe and competitive waterborne transport”, which will take place on 7 February in Brussels (Residence Palace, Rue de la Loi 155) as well as online.

The workshop will present the results of seven years of investments in research and innovation towards smart, green and integrated waterborne transport, which took place in the framework of Horizon 2020. The event will also provide an outlook to the future in the light of the new Horizon Europe programme.

Three panels on 1)the transformation towards zero-emission waterborne transport; 2) competitive, connected and automated waterborne transport; 3) and safe and secure waterborne transport, will provide presentations and discussions from the representatives of Horizon 2020 projects, the European Commission, Member States and the waterborne transport sector.

Il 4 febbraio 2022 alle ore 11 si terrà, in videoconferenza, il convegno “Strategia UE per la Regione Adriatico e Ionica (EUSAIR): Focus on Blue Growth”, organizzato da SEARICA, con il supporto della Conferenza delle Regioni Periferiche Marittime, della Commissione CRPM Balcani e Mar Nero, DG MARE e DG REGIO.
La strategia dell’UE per la regione adriatica e ionica (EUSAIR) è una delle quattro strategie macroregionali dell’UE. La Strategia è stata sviluppata congiuntamente dalla Commissione e dai paesi e dalle parti interessate della Regione Adriatico-Ionica, che hanno deciso di lavorare insieme su aree di interesse comune a beneficio di ciascun paese e dell’intera regione. L’EUSAIR copre nove paesi: quattro Stati membri dell’UE (Croazia, Grecia, Italia, Slovenia) e cinque paesi non UE (Albania, Bosnia ed Erzegovina, Montenegro, Macedonia del Nord, Serbia).
La strategia affronta quattro pilastri: crescita blu (1), collegamento della regione (2), qualità ambientale (3) e turismo sostenibile (4). Questa conferenza SEArica si concentrerà sullo stato di avanzamento dell’attuazione del pilastro 1 e sui suoi obiettivi specifici: promuovere la ricerca e l’innovazione nei settori dell’economia blu, adattarsi alla produzione/consumo di prodotti ittici sostenibili e migliorare la governance dei bacini marittimi.
Questo evento online sarà strutturato in 2 sessioni che affronteranno l’attuazione di EUSAIR: principali risultati, opportunità e sfide future e approccio all’economia blu sostenibile all’interno di EUSAIR.
I lavori saranno introdotti dall’eurodeputato Tonino Picula, presidente di SEArica ed è prevista la partecipazione dell’eurodeputato Petros Kokkalis, vicepresidente di SEArica per l’economia blu, le industrie marittime e i porti e dell’eurodeputato Brando Benifei, membro di SEArica.

Si riporta il programma: SEArica_Draft_Agenda_EUSAIR_310122

Maggiori info sull’evento:
http://www.searica.eu/2020-2024/events-2019-2024/searica-conference-on-the-eu-strategy-for-the-adriatic-and-ionian-region-eusair-focus-on-blue-growth

Iscrizioni:
http://www.searica.eu/2020-2024/events-2019-2024/searica-conference-on-the-eu-strategy-for-the-adriatic-and-ionian-region-eusair-focus-on-blue-growth/individual-registration

 

SEArica has the pleasure of organising a conference on the “EU Strategy for the Adriatic and Ionian Region (EUSAIR): Focus on Blue Growth” with the support of the Conference of Peripheral Maritime Regions, the CPMR Balkan and Black Sea Commission, DG MARE and DG REGIO.
The EU Strategy for the Adriatic and Ionian Region (EUSAIR) is one of the four EU macro-regional strategies. The Strategy was jointly developed by the Commission and the Adriatic-Ionian Region countries and stakeholders, which agreed to work together on the areas of common interest for the benefit of each country and the whole region. The EUSAIR covers nine countries: four EU Member States (Croatia, Greece, Italy, Slovenia) and five non-EU countries (Albania, Bosnia and Herzegovina, Montenegro, North Macedonia, Serbia).
The strategy addresses four pillars: Blue Growth (1), Connecting the Region (2), Environmental Quality (3) and Sustainable Tourism (4). This SEArica conference will concentrate on the state of play on implementation of Pillar 1 and on its specific objectives: to promote research and innovation in blue economy sectors, to adapt to sustainable seafood production/consumption and to improve sea basin governance.
This online event will be structured in 2 sessions which will address implementing EUSAIR: main results, opportunities and challenges ahead, and the sustainable blue economy approach within EUSAIR.
Opened by MEP Tonino Picula, SEArica Chair and with the participation of MEP Petros Kokkalis, SEArica Vice-Chair for Blue Economy, Maritime Industries and Ports and MEP Brando Benifei, SEArica member.

More info about the event: HERE

Registrations: CLICK HERE