24 Novembre 2022

Una sedia rossa in Assoporti per ricordare tutte quelle donne vittime di violenza di genere

Per l’Associazione è necessario lavorare tutti insieme tutto l’anno contro questo fenomeno

 Roma: “Non basta ribadire l’impegno nella lotta contro le disuguaglianze di genere, e in particolare contro la violenza sulle donne soltanto uno o due volte all’anno”, esordisce così il Presidente dell’Associazione dei Porti Italiani, Rodolfo Giampieri, in riferimento alle iniziative messe in atto in occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

Per questo motivo, oltre ad aver aderito al progetto “Posto Occupato”, che nasce per sensibilizzare le persone contro la violenza sulle donne attraverso l’occupazione di una sedia contrassegnata che diventa il simbolo di quella donna che non c’è più, Assoporti ha deciso di lasciare una sedia rossa all’ingresso dei propri uffici per dire basta a questo terribile fenomeno così diffuso nel nostro Paese.

“Abbiamo intrapreso diverse iniziative relative alla disuguaglianza di genere in questi anni, come la sottoscrizione e diffusione del Patto per la Parità di Genere, ne parliamo spesso in occasione di eventi e convegni, ma adesso vogliamo che si ricordi ogni giorno entrando in ufficio che nel nostro Paese c’è un serio problema di violenza sulle donne, “ha proseguito Giampieri, “siamo in fondo alle classifiche europee e non è tollerabile. Come portualità vogliamo dare il nostro contributo alle azioni di sensibilizzazione e confermo che molte Autorità di Sistema Portuale stanno facendo campagne di sensibilizzazione importanti, non soltanto in tema di promozione di ambienti di lavoro che superino le disuguaglianze, ma anche in riferimento alle numerose violenze perpetuate contro le donne.”

 

Il CMI ha celebrato il suo 125° anniversario nella Conferenza, tenutasi dal 18 al 21 ottobre 2022 ad Anversa,  sua città natale. Quasi 400 i delegati che si sono registrati. La conferenza ha visto riunirsi gruppi di lavoro internazionali e comitati permanenti del CMI in luoghi sparsi per la città, un fitto programma di conferenze contenente tre flussi simultanei di sessioni e una colazione offerta dal Presidente del CMI per i presidenti di tutte le associazioni nazionali di diritto marittimo membri della CMI.

La conferenza ha segnato anche l’elezione della maltese Ann Fenech, la prima donna Presidente del CMI, che subentra al presidente Chris Davis

Ann Fenech è stata recentemente coinvolta nella rappresentanza del CMI come coordinatore capo per il CMI nel gruppo di lavoro V1 dell’UNCITRAL, che sta deliberando e lavorando al progetto CMI di Pechino sulle vendite giudiziarie di navi. Nel giugno di quest’anno la Commissione ha approvato il progetto di convenzione e la convenzione è ora all’esame dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite per l’adozione.

L’Assemblea Generale ha anche eletto il canadese John O’Connor  come Vice Presidente e il nigeriano Funke Akbor come Consigliere Esecutivo.

Maggiori informazioni e foto disponibili qui:

https://www.cmi2022antwerp.org/ e

****************************

Ann Fenech elected President of the Comité Maritime International

The CMI celebrated its 125th anniversary at its conference, held from 18 to 21 October 2022 in its birthplace of Antwerp.  Almost 400 delegates registered as delegates, and the conference saw international working groups and standing committees of the CMI meeting in locations throughout the city, a busy conference programme containing three concurrent streams of sessions, and a breakfast hosted by the CMI President for the presidents of all national maritime law association members of the CMI.

The conference also marked the election of Dr. Ann Fenech from Malta, the first-ever female President of the CMI.  She takes the helm from President Chris Davis.  Ann was most recently involved  in representing the CMI as the chief co-ordinator for the CMI in Working Group V1 at  UNCITRAL which was deliberating and working on the CMI Beijing Draft on Judicial Sales of Ships.  In June of this year the Commission approved the draft convention and the convention is now before the General Assemly of the United Nations for adoption.

The General Assembly also elected John O’Connor from Canada as Vice President and Funke Akbor from Nigeria as Executive Councillor.

Il 13 dicembre 2022 si terrà a Genova presso Sala Quadrivium  il Convegno “1942-2022. Gli ottant’anni del Codice della navigazione: diritto interno, fonti e prassi  sovrannazionali”, organizzato dall’Aidim in collaborazione con il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto  con inizio alle ore 14:00 e termine previsto per le ore 19:00.

E’ richiesta una conferma di partecipazione entro il 9 dicembre p.v.

Si riporta di seguito il Programma.

Programma

 

Il Gen. Claudio Graziano, Vice presidente dell’European Network of Maritime Clusters (ENMC) e Vice Presidente della Federazione del Mare, ha partecipato alla riunione annuale dell’ENMC tenutasi a Rotterdam il 18 novembre, insieme a Laurence Martin, Segretario Generale della Federazione del Mare.

In agenda, la revisione degli statuti che porterà entro fine anno alla creazione di un’Associazione europea dei clusters marittimi.

ENMC è attualmente presieduto da Francis Maire (Lussemburgo), affiancato da tre Vice-Presidenti: Claudio Graziano (Italia), Frédéric Moncany de Saint Aignan (Francia) e Alejandro Aznar (Spagna).

Durante la riunione sono stati discussi vari temi, quali, l’evoluzione dei cluster come attori chiave dell’economia blu, la governance negli Stati membri con particolare accenno ai sistemi francese e italiano, e l’impatto della decarbonizzazione e della circolarizzazione dell’economia Blu sulle piccole e medie imprese.

Il giorno prima, 17 novembre una delegazione di ENMC ha incontrato Ricardo Renedo Williams, della Direzione Energy policy della Commissione Europea, con il quale si è discusso delle possibili azioni congiunte per rafforzare la posizione dell’UE nel settore delle energie rinnovabili offshore, per premiare le navi ecologiche che contribuiscono allo sviluppo e al mantenimento delle energie rinnovabili offshore e per migliorare l’innovazione e sostenere la formazione.

Successivamente la delegazione ha incontrato esponenti della DG Mare per discutere del ruolo dei cluster marittimi, degli sviluppi dell’economia blu e dello spazio marittimo.

**********************

Claudio Graziano, vice president of the European Network of Maritime Clusters (ENMC) and vice president of the Federazione del Mare, attended the ENMC Annual Meeting held in Rotterdam on November 18, together with Laurence Martin, secretary general of the Maritime Federation.
On the agenda, the revision of the statutes that will lead to the creation of a European Association of Maritime Clusters by the end of the year. ENMC is currently chaired by Francis Maire (Luxembourg), flanked by three Vice-Presidents: Claudio Graziano (Italy), Frédéric Moncany de Saint Aignan (France) and Alejandro Aznar (Spain). Various topics were discussed during the meeting, such as, the evolution of clusters as key players in the Blue economy, governance in member states with special mention of the French and Italian systems, and the impact of decarbonization and circularity of the Blue economy on small and medium-sized enterprises.
The day before, November 17, a delegation from ENMC met Ricardo Renedo Williams from the European Commission’s Energy policy directorate, with whom they discussed possible joint actions to strengthen the EU’s position in offshore renewable energy, to reward green ships that contribute to the development and maintenance of offshore renewable energy, and to improve innovation and support training.
Afterwards, the delegation met representatives from DG Mare to discuss the role of maritime clusters, developments in the blue economy and maritime space.

Si conclude oggi, venerdì 18 novembre 2022, Sealogy, l’appuntamento fieristico internazionale interamente dedicato all’universo mare e alle sue risorse. Sealogy, che quest’anno si è tenuto a Ferrara, promuove e valorizza l’ambiente marino, divulga tendenze, innovazioni e buone pratiche, nel pieno rispetto della tutela e salvaguardia dell’ecosistema marino e dello sviluppo sostenibile.

La direttrice generale di Federpesca, Francesca Biondo ha preso parte al Convegno “Blue Economy: Fondi Ue 2021-2027 e i finanziamenti del Pnrr – La strategia di accesso ai finanziamenti e le principali opportunità di finanziamento per la pesca, l’energia e i trasporti”, che si è tenuto ieri, dove è intervenuta sul tema dell’importanza strategica della pesca nella blue economy e sull’attuazione di investimenti volti a un futuro sostenibile della pesca a livello economico, sociale e ambientale.

Il ruolo dei pescatori deve essere ripensato e valorizzato, in quanto essi stessi sono tra i principali attori che possono innescare e realizzare la transizione blu” – ha dichiarato Francesca Biondo – “Solo con il loro contributo e la loro inclusione nelle attività progettuali e attraverso investimenti volti ad azioni concrete nel settore, sarà possibile perseguire una blue economy sostenibile a livello ambientale, economico e sociale”.

Oggi Federpesca sarà protagonista a Sealogy dove ha inoltre collaborato all’organizzazione del workshop di co–progettazione con gli attori della blue economy dell’Adriatico “Come favorire lo sviluppo sostenibile della pesca e dell’acquacultura?” e della Tavola Rotonda “Pesca e acquacoltura insieme per la sostenibilità”, nei quali hanno preso parte la direttrice Francesca Biondo e il vice presidente di Federpesca, Federico Bigoni. Durante gli incontri, sono state discusse strategie comuni per una produzione ittica più sostenibile e identificate e condivise nuove idee e azioni per generare innovazione sostenibile nel contesto della blue economy.

Nel pomeriggio infine, con l’Università Politecnica delle Marche si terrà un workshop dal titolo “Pillole di scienza raccontate da giovani ricercatori”. “L’obiettivo è quello di rafforzare il rapporto con la ricerca scientifica e con i giovani ricercatori per sensibilizzare i cittadini sul tema della pesca e promuovere azioni di divulgazione scientifica del settore.” – ha dichiarato la direttrice Biondo.

Il 15 novembre 2022 la Commissione Europea ha adottato la comunicazione  “Towards a strong and sustainable EU algae sector“,  un’iniziativa pionieristica per sbloccare il potenziale delle alghe nell’Unione europea. La comunicazione propone 23 azioni per creare opportunità per l’industria di aiutarla a diventare un settore solido, sostenibile e rigenerativo in grado di soddisfare la crescente domanda dell’UE.

Si riporta il comunicato stampa della Commissione Europea

Commission_proposes_action_to_fully_harness_the_potential_of_algae_in_Europe_for_healthier_diets__lower_CO2_emissions__and_addressing_water_pollution

Il 29 novembre 2022, alle ore 15,30 si terrà il Kick Off Meeting del Progetto europeo MedBan - Mediterranean Blue Acceleration Network.

MedBAN – Mediterranean Blue Acceleration Network è un progetto che mira a mobilitare le PMI dell’economia blu dell’UE per adottare processi più verdi e digitalizzati.

Volete saperne di più sul progetto? Partecipate al nostro incontro di avvio il 29 novembre alle 15.30 (CET), ovunque vi troviate, tramite Zoom!

Il progetto MedBAN fa parte della più ampia iniziativa dell’UE “Eurocluster” per promuovere i cluster come attori cruciali per la resilienza degli ecosistemi industriali dell’UE. Questo evento sarà un’ottima occasione per discutere i ruoli e i contributi potenziali dei cluster, in particolare come ecosistemi di business e innovazione, nell’ambito della Blue Economy dell’UE, con un focus specifico sulla regione mediterranea.

Segnate la data sul calendario e navigate in un cambiamento più verde con MedBAN!

REGISTRATION NOW OPEN | Almost one week until MedBAN’s kick-off meeting!

📅 November 29
⏰ 15h30 (CET)
💻 Online

Do you want to know more about the latest developments within the EU Blue Economy, while learning more about MedBAN’s project? Do you need financial support for your SME? Are you interested in discussing the cluster’s potential roles and contributions, with a panel of renowned speakers?

Then meet us on November 29, at 15h30 (CET), through Zoom! Join us here ➡️ https://lnkd.in/dTkKhp2J

*********************

MedBAN – Mediterranean Blue Acceleration Network, a project that aims to mobilize EU blue economy SMEs to adopt greener and digitalized processes!

Want to know more about the project? Join our kick-off meeting on November 29 at 15h30 (CET), wherever you are, through Zoom! 

The MedBAN project is part of the wider EU ‘Eurocluster’ initiative to promote clusters as crucial actors for the resilience of the EU industrial ecosystems. This event will be an excellent opportunity to discuss clusters’ potential roles and contributions, namely as business and innovation ecosystems, within the EU Blue Economy, with a specific focus on the Mediterranean Region.

Save the date in your calendar and navigate through a greener change with MedBAN!

The ICC Make Climate Action Everyone’s Business Forum is underway and will be taking place now until the18 November 2022.

A hybrid event broadcasted from the COP27 Blue Zone, the Forum presents expertise from more than 120 organizations representing the global business community, forward-thinking governments and international partners.

Since the conference has started, we’ve had several surprise speakers, such as His Excellency Hakainde Hichilema, President of Zambia, and Ngozi Okonjo-Iweala, Director General of the World Trade Organization.

Even if you can’t make it to live viewings, the sessions will be available for replay for one year after the event. The only way to access the recordings is to register before the conference ends – no later than 18 November.

There is something for everyone at the ICC Make Climate Action Everyone’s Business Forum. Consult the continually updated programme and speaker list here, and don’t forget to register using the blue button below.

https://hopin.com/events/icc-climate-action/registration

SEALOGY® è il Salone europeo dedicato alla Blue Economy, un momento di incontro e sintesi sullo sviluppo sostenibile delle attività legate al mare. A Ferrara Expo dal 16 al 18 novembre saranno presenti oltre 15 Paesi su scala internazionale per plenarie, seminari tecnici e laboratori a tema marittimo.

APERTE LE ISCRIZIONI | B2Blue: evento b2b (in presenza e virtuale) dedicato alla Blue Economy a SEALOGY® 2022

In collaborazione con Promos Italia – sede di Ravenna, nell’ambito delle attività di Enterprise Europe Network, sono organizzati gli incontri b2b in occasione di SEALOGY®.

L’evento di matchmaking B2Blue si svolgerà in modalità ibrida, sia IN PRESENZA sia ONLINE, durante tutti i giorni di SEALOGY ed è rivolto a espositori, visitatori e operatori appartenenti o interessati a tutti i settori compresi nella BLUE ECONOMY.

La partecipazione è gratuita, previa registrazione sulla piattaforma dedicata all’evento b2b: https://b2blue2022.b2match.io/.

Selezionare Promos Italia – Ravenna come Support Office locale per ricevere supporto prima, durante e dopo l’evento.

Scopri di più (link alla pagina https://b2blue2022.b2match.io/)

Link a una presentazione con foto e numeri sul film festival.

https://drive.google.com/file/d/1CpXYEMQ9rETKOfQRanW08nt1UtCgSoig/view?usp=share_link

 

Qui link ad alcune foto e video brevi prodotti dai giovani videomaker del Laboratorio creativo del Film Festival e di pillole delle registrazioni online delle dirette – in presenza e sui canali social del Film Festival, tra cui le testimonianze del presidente Cluster Big Giovanni Caprino e della direttrice Federpesca di Confindustria Francesca Biondo, Graciela Lingua del Cluster maritimo Las Baleares il 6 ottobre per l’evento speciale Fuori concorso  “GAME CHANGER” – ricerca e imprese per promuovere progetti sostenibili di Blue Economy con il presidente del Film Festival e della Fondazione Dohrn, Chair della Stazione zoologica Anton Dohrn, professor Ferdinando Boero e il sottoscritto, in qualità di presidente Associazione culturale Pianeta Mare Darwin Dohrn e componente Comitato artistico Film Festival, oppure per vedere il trailer del Film Festival diretto dal regista 26enne Valerio Ferrara, componente Comitato artistico Film Festival e Premio Le Cinef al Festival di Cannes 2022 e più giovane giurato Settimana della critica Film Festival di Venezia 2022 che nella introduzione animata artistica di Ray Troll e altri giovani registi e artisti affermati riportata il carosello dei loghi di SZN, Fondazione Dohrn e degli altri partner e sostenitori, tra cui Cluster Big e Federazione del Mare. La stessa introduzione animata è presente in tutti i film e corti in concorso, corti e film da un minuto con smartphone fuori concorso.

Video Gallery – Pianeta Mare Film Festival

Foto gallery – Pianeta Mare Film Festival

 

Pianeta Mare Film Festival – Il festival dove sono nati il cinema e la moderna biologia marina